TDF

TDF

Termovalorizzatori per la distruzione di reflui provenienti da impianti di rendering e la contemporanea produzione di vapore o fluido diatermico.

L’impianto proposto ha lo scopo non solo di termodeodorare le miscele di fumane di vapor d’acqua e aria provenienti dai vostri processi, consentendo, lo scarico in atmosfera dell’aria trattata, ma anche di recuperare il calore che si sviluppa dalla combustione di tali sostanze per ricondurlo negli impianti tecnologici sotto forma di vapore, olio diatermico, acqua calda oppure surriscaldata.

L’impianto, in esecuzione monoblocco, consiste in una camera di combustione per la termodeodorazione delle sostanze organiche volatili e dell’azoto ammoniacale presenti nell’aria proveniente dalle vostre lavorazioni, in una batteria di recupero calore a tubi lisci da fumo per il preriscaldo dell’aria comburente e in un generatore di calore (vapore) per utilizzo esterno del calore.

Il ventilatore ha un sistema automatico con variatore di velocità (inverter) per mantenere costante il valore di depressione, fissato sulla bocca aspirante.
L’aria convogliata nella testata di ossidazione termica per essere smaltita in camera di combustione.
L’aria, rimasta nelle condizioni di tempo e temperatura prescritte dalla Legge, attraversa il fascio convettivo della sezione di recupero, cedendo parte del suo calore al fluido che verrà inviato al processo.
Ottimizzazione del rendimento termico del sistema riducendo al minimo il consumo di combustibile.

Cuore dell’impianto di termodeodorazione è l’impianto di combustione, costruito su proprio Know-how frutto della ultradecennale esperienza della THERMA® su tutti i tipi di combustibile.

Tutti i nostri impianti di combustione sono previsti per l’utilizzo sia di combustibili liquidi che gassosi e possono essere adeguati alle nuove esigenze dettate dai costi energetici, l’evoluzione finale dei termovalorizzatori prevede la possibilità di utilizzare come combustibile le farine.
Per la particolare conformazione e la possibilità di parzializzare e frazionare le arie primaria e secondarie, gli impianti di combustione si configurano come “LOW NOX”.
A richiesta è infine possibile attrezzare l’impianto anche per la distruzione di acque reflue inquinate.

Unendo alla già consolidata esperienza nella termo-ossidazione delle fumane la capacità di utilizzare combustibili solidi ed il proprio Know-how nel sistema di recupero energeticoda fumi particolarmente sporchi la nostra società ha sviluppato un proprio originale progetto destinato alla valorizzazione delle farine.

Questi impianti prevedono che gli scarti passino precedentemente da un processo di Rendering che consente una totale flessibilità nella produzione e stoccaggio unitamente ad una costante produzione di Energia Elettrica. E’ quindi possibile realizzare impiantichiavi in mano” Isole Ecologiche la cui sola uscita siano gas puliti e sicuri unitamente a pregiata Energia Elettrica.